Compagnie Aeree

Aumentano le occasioni per gli Stati Uniti low cost

Già qualche settimana fa vi abbiamo parlato della Nowegian Airlines, che propone viaggi per gli Stati Uniti low cost. A fianco a questa compagnia scandinava, si stanno moltiplicando le opzioni per volare negli US a tariffe scontatissime. Grazie ai progressi tecnologici che hanno interessato negli ultimi anni l’industria dell’aviazione, in tempi recentissimi anche compagnie no frills si stanno avvicianndo alle tratte transatlantiche. A rendere possibile questo genere di servizio è uno speciale modello di business che si frappone tra le realtà legacy delle compagnie tradizionali e quelle smart delle compagnie low cost. È in questo contesto che nasce LEVEL.

LEVEL è l’ultima nata in casa IAG, ossia International Airlines Group, il gruppo che riunisce Iberia, British Airways, Aer Lingus e Vueling, tra gli altri. Questa compagnia aerea oprerà dalla base di Barcellona (guarda caso proprio come Vueling!) con due A330 per tratte di lungo raggio, inizialmente presi in prestito dall spagnola Iberia. Con la compagnia di bandiera della Spagna, inizialmente condividerà anche il codice (IB) e la crew di bordo. IAG volerà a partire da giugno da Barcellona a Los Angeles e ad Oakland, con una tariffa di 149$ a tratta. LEVEL, oltre agli Stati Uniti low cost, prevede di poter operare inoltre voli per il centro e il Sud America, presso: Buenos Aires in Argentina, Punta Cana in Repubblica Dominicana e Cancun in Messico.

Il livello di servizio sarà diverso dalle compagnie tradizionali, un ibrido tra queste ultime e le low cost. Le classi saranno due: Economy e Premium Economy. Non ci saranno classi Business o First Class. La classe Economy si differenzierà ulteriormente: alcune classi di prenotazione più basse prevedono che i pasti siano buy on board e che le valigie da stiva siano a pagamento. La normale classe di prenotazione Economy include sia il pasto che la valigia da stiva. A chi dovesse scegliere la Premium Economy invece, sono riservati sedili leggermente più larghi, uno schermo di 2 pollici più grande e un pasto di 3 portate. Il CEO di IAG Willie Walsh l0ha definita una alternativa “Stylish and modern”, stilosa e moderna per andare negli Stati Uniti low cost.

Tags: , , , , , ,

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


4 + tre =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>